Questo sito usa cookie per fornirti un'esperienza migliore. Proseguendo la navigazione accetti l'utilizzo dei cookie da parte nostra OK

IMPORTANTI INFORMAZIONI PER I PENSIONATI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

Data:

17/11/2011


IMPORTANTI INFORMAZIONI PER I PENSIONATI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

CITI – FORNITORE DELLE PRESTAZIONI PENSIONISTICHE AI PENSIONATI ITALIANI RESIDENTI ALL'ESTERO

Si informa che a partire dal 1° febbraio 2012, l'Istituto Nazionale della Previdenza Sociale (INPS) si affiderà al gruppo Citi per il servizio di pagamento delle prestazioni pensionistiche per i beneficiari che risiedono all'estero.

Miglioramento del servizio di erogazione delle pensioni

In conformità a quanto previsto dalla legge italiana, ogni tre anni l’INPS è tenuto a scegliere se collaborare con nuovi partner per migliorare il servizio di pagamento delle pensioni. Dopo una regolare gara pubblica, l’INPS ha scelto il gruppo CITI. Istituto bancario leader a livello mondiale nella fornitura di servizi finanziari e nell’esecuzione dei pagamenti pensionistici, Citi si impegna a garantire un servizio puntuale, efficiente e sicuro.

Attivazione del nuovo sistema di pagamento delle pensioni

Per assicurare il pagamento delle pensioni nell’anno 2012, Citi ha per contratto l’obbligo di verificare l’esistenza in vita dei pensionati al fine di garantire il corretto svolgimento del servizio. INPS è consapevole che nei mesi scorsi “l’esistenza in vita” è già stata accertata dall’istituto bancario che ha svolto finora il servizio. Tuttavia, per avviare il servizio con il nuovo gestore, occorre una nuova verifica dell’esistenza in vita. Il Modulo di Certificazione di Esistenza in Vita, che verrà inviato dallo stesso ente ai beneficiari di pensione, dovrà essere autenticato da questa Rappresentanza.


Il Modulo di Certificazione di Esistenza in Vita (modulo giallo), debitamente firmato e autenicato, nonché la copia dei documenti richiesti dovranno essere spediti entro e non oltre il 2 aprile 2012 all'indirizzo seguente: PO Box 69957 London E14 1NJ United Kingdom. In caso contrario, il pagamento della pensione potrebbe essere sospeso a partire dal 1° maggio 2012.


Per istruzioni e informazioni più dettagliate Vi preghiamo di consultare il sito internet: www.inps.citi.com.


161