Acest site foloseste cookie pentru a oferi o experienta mai buna. Incepind navigarea, accepti utilizarea cookie din partea noastra. OK

Contributi per visite ricercatori, docenti, esperti, personalità della cultura e operatori culturali stranieri e italiani.

Data:

30/Thursday/am


Contributi per visite ricercatori, docenti, esperti, personalità della cultura e operatori culturali stranieri e italiani.

Si informa che il Ministero per gli Affari Esteri e la Cooperazione Internazionale eroga dei contributi volti ad incentivare lo svolgimento in Italia e all'estero di missioni da parte di ricercatori, docenti, esperti, personalità della cultura e operatori culturali stranieri e italiani.

Si tratta di un importante strumento di sostegno all'internazionalizzazione del sistema universitario, culturale e creativo italiano finalizzato a favorire lo sviluppo di partenariati strategici, progetti culturali e scientifici fra istituzioni straniere ed italiane, che possano dispiegare i propri effetti nel medio e nel lungo periodo.

CHI PUO' RICHIEDERE IL CONTRIBUTO?

Possono richiedere il contributo:
- Ricercatori, docenti, esperti, personalità della cultura e operatori culturali italiani residenti in Italia invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali straniere per ragioni di studio o di ricerca possono richiedere al MAECI un contributo economico consistente nella copertura dell'80% del totale delle spese di viaggio. Il contributo corrisponde al rimborso delle sole spese di viaggio in classe economica (volo aereo, biglietto ferroviario e/o di altro mezzo di trasporto pubblico utilizzato per raggiungere il luogo della missione) di andata e ritorno dall'Italia, nella misura dell’80% dell’importo totale sostenuto. Ogni altra spesa è esclusa dal contributo in parola.

- Ricercatori, docenti, esperti, personalità della cultura e operatori culturali stranieri invitati a trascorrere un periodo di permanenza presso istituzioni universitarie o culturali italiane per ragioni di studio o di ricerca. Il contributo consiste nella copertura parziale delle spese di soggiorno, erogato in forma forfettaria. Il contributo corrisponde a una somma forfettaria e onnicomprensiva, calcolata come segue: per i primi sei giorni, 120 euro al giorno; per il settimo e l’ottavo giorno, 93 euro al giorno. Non è previsto il finanziamento oltre l’ottavo giorno. La somma erogabile non può superare i 906 euro. Ai fini del conteggio, sono da includere solo i giorni di effettivo svolgimento di attività culturali e/o di ricerca.

A CHI VA PRESENTATA LA DOMANDA?

Le richieste vanno presentate dagli interessati, sia italiani che stranieri all'Ambasciata d'Italia a Chisinau.

Si richiama l'attenzione sul fatto che verranno accettate unicamente richieste di contributo da parte di ricercatori, docenti, esperti, personalità e operatori culturali, sia italiani che stranieri, che siano titolari di un invito ufficiale da parte di un'istituzione universitaria o culturale, preferibilmente nell'ambito di Accordi e Programmi Esecutivi di Cooperazione Culturale bilaterale vigenti.

Nel caso di richiedenti italiani l'invito dovrà pervenire da parte di un'istituzione universitaria o culturale straniera; nel caso di richiedenti stranieri l'invito dovrà pervenire da parte di un'istituzione universitaria o culturale italiana.

Ulteriori informazioni sulle procedure di concessione dei contributi, sulla documentazione da presentare e sui moduli da utilizzare sono disponibili ai seguenti link:


501