Questo sito utilizza cookie tecnici, analytics e di terze parti.
Proseguendo nella navigazione accetti l'utilizzo dei cookie.

Attenzione! Messaggio importante relativo agli Aiuti Umanitari

Per ogni trasporto di aiuti umanitari diretti in Moldova a beneficio dei rifugiati all’Ucraina, si prega di consultare per tempo il VADEMECUM procedurale e doganale predisposto dalle competenti Autorità Moldave:

1. L’Ente donatore italiano deve predisporre una lettera di donazione, dove indicare l’ente moldavo che riceve la donazione, la tipologia di prodotti che intende donare, il mezzo di trasporto utilizzato e targa, il valico di frontiera e dogana di ingresso nella Repubblica di Moldova, peso e importo totale dei beni;

2. L’ente che invia gli aiuti umanitari deve inoltre predisporre una fattura-proforma, nella quale indicare l’elenco preciso di tutta la merce (specifica merce), la quantità per ciascun prodotto, il prezzo unitario per ogni singola posizione, nonché il peso complessivo;

3. I documenti di cui sopra andranno trasmessi all’Ente moldavo ricevente, il quale dovrà chiedere l’autorizzazione all’ingresso alla Commissione ministeriale competente per l’approvazione.

4. Attenzione! i medicinali esigono altra e complessa autorizzazione. Non è autorizzato l’import di scarpe usate e giocattoli in peluche, oltre a materiale che non sia in condizioni igieniche idonee.

5. La mancanza di autorizzazione all’import di aiuti umanitari sarà motivo sufficiente per vietare l’ingresso del carico sul territorio moldavo.

 In seguito, sono riportate le istruzioni e la guida all’import di aiuti umanitari in lingua inglese: